Estetica degli occhi e regione perioculare. Palpebre, occhiaie e zampe di gallina

Estetica degli occhi e regione perioculare. Palpebre, occhiaie e zampe di gallin

Gli occhi sono una zona importantissima e del viso e per metterli debitamente in risalto non è sufficiente un trucco sapiente. Molto importante è il prendersi cura della pelle che incornicia gli occhi e, quindi, lo sguardo. Come intervenire per migliorare le palpebre, le zampe di gallina e correggere il contorno occhi in modo tale da valorizzare e ringiovanire lo sguardo? Oltre a prendersi cura quotidianamente della pelle del viso e del contorno occhi, con i giusti prodotti per ottenere palpebre ben sostenute e pelle distesa, è possibile ricorrere alla medicina e chirurgia estetica con iterventi e/o trattamenti medici e/o chirurgici.

Correggere gli inestetismi degli occhi con la blefaroplastica


Riguardo le procedure chirurgiche l’intervento di blefaroplastica risulta essere uno degli interventi estetici più eseguiti. La blefaroplastica è un intervento che può correggere diversi tipi di difetti come ad esempio le borse sotto gli occhi, la pelle in eccesso delle palpebre, le rughe delle palpebre inferiori. Si tratta di un intervento che può essere eseguito in day hospital con anestesia locale e può essere studiato per ringiovanire tutta la zona perioculare o per modificare la forma dell'occhio. L'intervento può essere praticato alla palpebra superiore incidendo in corrispondenza della piega naturale della palpebra che ne nasconderà completamente ogni possibile cicatrice, verranno poi asportate borse di grasso e pelle in eccesso sollevando l'occhio e lo sguardo. Se invece viene praticata alla palpebra inferiore è possibile incidere internamente per via transcongiuntivale se vanno asportate soltanto le borse di grasso e in questo caso non rimarrà nessun tipo di cicatrice visibile; se invece è necessario asportare oltre alle borse di grasso anche della pelle e del muscolo in eccesso l'incisione andrà praticata sotto la linea delle ciglia inferiori e in pochi giorni anche questa cicatrice non sarà praticamente più visibile. Inoltre se le palpebre superiori sono particolarmente appesantite oltre che ad essere alleggerite con l'intervento di blefaroplastica è opportuno intervenire con un lifting del sopracciglio per ricollocare lo stesso nella sua posizione originaria e prolungare e ottimizzare gli effetti della blefaroplastica.

I trattamenti estetici per gli occhi

I trattamenti medici estetici che possono essere associati con successo alla blefaroplastica sono diversi, eccone alcuni:

- Per le rughe:

  • tossina botulinica che, intervenendo sui muscoli mimici, rallenta la contrazione dei muscoli stessi così da agire sulla formazione delle rughe perioculari.
  • Peeling chimico che stimola l'esfoliazione della pelle provocando un incremento nel ricambio cellulare della parte trattata attraverso l'applicazione di sostanze chimiche che producono un'infiammazione che stimola la naturale produzione di elastina e collagene.
  • Fillers di acido ialuronico: si possono utilizzare per lo riempimento di rughe e solchi o per aumentare temporaneamente aree svuotate. Questo trattamento può essere effettuato ambulatorialmente per coadiuvare l'effetto della blefaroplastica riempiendo le zone depresse, non lascia cicatrici, ma ha una durata limitata, a seconda delle condizioni, dell'estensione e della profondità a cui il filler viene inserito, che può durare da sei a diciotto mesi.
  • Laser resurfacing, ovvero effettuando un peeling con il laser che agisce sull'acqua presente nelle cellule superficiali e vaporizzando lo strato superficiale della pelle per aumentare la concentrazione di collagene che rende la pelle più soda ed elastica. 


Quando sono presenti le occhiaie si può ricorrere alla lipostruttura che consiste nel prelevare una piccola quantità di grasso con una sorta di liposuzione per iniettare il grasso con delle microcannule per riempire il solco delle occhiaie e donare un aspetto più pieno e giovane alla palpebra inferiore.