SCOPRI DOPO GLI ANTA COME LA PELLE CEDE

SCOPRI DOPO GLI ANTA COME LA PELLE CEDE

Vorrei sottolineare che ogni intervento di chirurgia estetica o trattamento di medicina estetica è personalizzato per ogni paziente, in quanto vi sono innumerevoli variabili che rendono impossibile rendere un trattamento/intervento standard. La visita preliminare, è il momento più importante dove il medico studia ed analizza le caratteristiche del paziente e ne comprende le esigenze, è fondamentale per ottenere il risultato che il paziente desidera.
Una recente ricerca condotta dall’American Society of Plastic Surgeon, ha sottolineato come, dopo i 40 anni, i cambiamenti nella zona T del viso siano diversi tra uomini e donne e quindi si rende necessaria una personalizzazione dei trattamenti di medicina estetica.
Per esempio, le donne, molto spesso tendono a perdere la massa ossea, molti pensano che la maggior parte dei cedimenti, nella zona del triangolo nasale, siano dovuti ad una diminuzione di collagene ed elastina, stimo parlando di quella zona dove spesso compaiono quelle odiatissime rughe gabellari che si possono attenuare ricorrendo al botox. Negli uomini, è diverso, cedono principalmente le guance, questo implica la comparsa delle rughe naso-labiali.
Rapporto medico paziente in chirurgia e medicina esteticaAnalizzando i dati della ricerca dell’American Society of Plastic Surgeon si evidenzia anche una forte crescita della chirurgia estetica nella popolazione over 65 (si parla di un aumento del 350% negli ultimi 5 anni). Questo è senza dubbio positivo ma rende necessaria un’attenzione particolare alla qualità del rapporto con il medico. Il medico deve fare un’anamnesi ed accertarsi dello stato di salute del paziente assicurandosi, per sempio, che non soffra di patologie come diabete e ipertensione.
L’approccio alla chirurgia e medicina estetica è sempre più personalizzato e specifico per ogni paziente e sempre meno invasivo e rispettoso delle caratteristiche naturali del paziente, ricercando sempre di più l'armonia delle forme. Per fortuna, perché nel passato recente di errori ne abbiamo visti di ogni genere e spesso è difficile porre rimedio. Il serio professionista ricerca l'armonia delle forme senza stravolgere la fisionomia.