Sei una buona candidata per un seno nuovo?

Chi sogna un seno più grande, tonico, ben definito e proporzionato al proprio corpo, sicuramente avrà preso in considerazione l'intervento di mastoplastica additiva, sicuramente uno degli interventi più richiesti ed effettuati al mondo.
Il desiderio di un seno più femminile perché poco sviluppato o asimmetrico, l’avanzare degli anni, una perdita di peso importante, gravidanza e allattamento sono  le motivazioni principali che portano molte donne a rivolgersi al chirurgo estetico.
Esistono quindi delle condizioni e delle sensazioni che permettono di ritenere una donna, una buona candidata per un intervento di mastoplastica additiva.
Quali sono?
La prima è la consapevolezza di avere un seno troppo piccolo e spesso non armonico con il resto del corpo, questo fa si che ci si senta poco femminile e di vivere un disagio psicologico non solo nell’intimità, ma anche indossando, per esempio, un costume da bagno o un vestito attillato.
In altri casi, invece, il seno ha perso tono e volume in seguito ad una gravidanza, o addirittura la forma stessa è cambiata a causa di importanti perdite di peso. La paziente ha dunque la necessità di riviversi, sentirsi e vedersi come una volta.
Un’altra condizione poi che rende una donna indicata all’intervento di mastoplastica additiva, è costituita da importanti asimmetrie fra una mammella e l’altra e in questa situazione l’accettazione per tale inestetismo diventa ancora più difficile, spingendo la paziente a rivolgersi a un bravo chirurgo plastico.
Il momento più importante è proprio la prima visita con lo specialista, durante il momento della consultazione darà la massima importanza a quelle che sono le priorità della paziente, valutando la misura e la forma che desidera ottenere e tutto quanto lei ritenga importante. Questo consentirà non solo di trovare le protesi più adatte e la tecnica più giusta, ma soprattutto di ottenere un risultato che soddisfi al massimo i desideri della paziente.