Lifting - Ringiovanimento

Negli ultimi anni la necessità di intervenire sui processi d'invecchiamento o di deficit cutaneo ha determinato una maggiore disponibilità di metodiche terapeutiche per rispondere adeguatamente alle richieste dei pazienti sia dal punto di vista chirurgico sia dal punto di vista dermo-estetico.
Il termine anglosassone lifting indica "l'innalzamento" chirurgico dei tessuti rilassati allo scopo di produrre un notevole effetto di ringiovanimento.
Fra tutti gli interventi atti a correggere gli inestetismi da invecchiamento, il lifting facciale è senza dubbio quello eseguito più di frequente.
In genere, le rughe del viso, le borse sotto gli occhi sono considerati antiestetici e non vengono accettati: di qui l'aspirazione a ripristinare, attraverso tale tecnica, l'aspetto antecedente la comparsa di tali segni senili.
L'estrema variabilità con cui essi si manifestano fa sì che ogni singolo paziente costituisca per il chirurgo un caso particolare da risolvere.

Il colloquio pre-operatorio è fondamentale per valutare l'indicazione all'intervento.

La scelta del tipo di intervento lifting viene consigliata dal chirurgo in base alle esigenze del paziente.