Lipofilling / Lipostruttura - Ringiovanimento

La lipostruttura è una tecnica evoluta di lipofilling che consente di aumentare il volume di alcune regioni corporee usando come filler (riempitivo) il proprio grasso.
Messa a punto dal chirurgo americano Sydney Coleman, rappresenta un'innovazione rispetto al tradizionale lipofilling perché nella lipostruttura sono state modificate e perfezionate concettualmente e praticamente tutte le fasi del trattamento:

Prelievo del grasso
Viene effettuato in anestesia locale con una cannula sottile, specifica, per non danneggiare il grasso. La microcannula è collegata a una siringa che viene maneggiata dall'operatore in modo da dosare la pressione negativa di aspirazione per ottenere un grasso ancora vitale e ideale per il trapianto.

Centrifugazione
Dopo il prelievo, il grasso nella siringa viene fatto sedimentare e poi centrifugato per ottenere solo grasso puro, scartando l'olio ottenuto dal disfacimento delle cellule morte e i fluidi in eccesso (anestetico, acqua, sangue).

Impianto
Viene effettuata l'iniezione con siringhe molto piccole (da 1 ml) collegate ad una cannula sottilissima (1,5 mm) depositando piccole quantità di grasso nella zona ricevente da trattare. Il grasso viene depositato a tutti i livelli in piccoli tunnel in modo da creare un aumento strutturale della zona da aumentare e favorire il massimo attecchimento.
Con le tecniche di lipofilling tradizionali il grasso non viene centrifugato e la tecnica di deposito prevede meno passaggi e una distribuzione non "strutturale" nei tessuti riceventi.
Uno dei grandi limiti è sempre stata la sopravvivenza delle cellule adipose.
Con la lipostruttura queste vengono manipolate con molta attenzione e depositate in singole particelle nei tessuti riceventi (muscolo cartilagine, pelle, grasso ecc.). Questa stratificazione crea una ampia superficie di contatto tra i tessuti e garantisce un'ottima nutrizione delle particelle di grasso trapiantate. Ciò è fondamentale per permettere al grasso di sopravvivere nei primi giorni prima che si formino nuovi vasi sanguigni che lo alimenteranno in modo pemanente.

AREE DA TRATTARE

Il viso

In tutte le zone del viso può essere necessario un aumento di volume e l'innesto di grasso è il modo più naturale per ottenerlo.

Gli zigomi: Il loro aumento può essere indicato sia nei giovani sia per correggere il rilassamento dovuto all'invecchiamento.

Le occhiaie: Il cosiddetto solco naso giugale è situato sotto la palpebra. Nei giovani può essere costituzionale oppure comparire con il passare degli anni per il rilassamento della guancia e la comparsa di borse alle palpebre inferiori. Il riempimento del solco produce la scomparsa o la attenuazione delle occhiaie.

I solchi naso labiali: Con il passare del tempo il viso, oltre al rilassamento della pelle, subisce una diminuzione dei tessuti molli (il grasso): in pratica si svuota. Con la lipostruttura è possibile ricostituire il volume mancante e attenuare i solchi.

Le labbra: L'aumento di volume delle labbra effettuato con l'innesto di grasso è molto naturale ed efficace.

Atrofie facciali: Possono essere dovute a malattie (es. m. di Romberg) oppure a uso di farmaci (inibitori delle proteasi in pazienti Hiv positivi).

Le mani: L'invecchiamento delle mani è dovuto anche alla diminuzione dello spessore del pannicolo adiposo sottocutaneo che in questa regione è già naturalmente scarso. La mano invecchiata ha una pelle sottile e di aspetto atrofico. Con la lipostruttura è possibile ridare al dorso della mano una maggiore pienezza e una pelle più spessa e tonica.

Il corpo

La lipostruttura può essere utilizzata per correggere delle perdite di sostanza in varie parti del corpo. In particolare è possibile riempire e migliorare l'aspetto degli avvallamenti causati da una liposuzione troppo aggressiva. I risultati in questi casi variano a seconda della situazione di partenza.

Il pene

Il tradizionale lipofilling dava risultati poco attendibili. Con la lipostruttura il buon attecchimento del grasso è molto più prevedibile e i risultati sono ottimi e duraturi. Il grasso viene iniettato al di sotto della fascia superficiale per ottenere un aumento del diametro penieno.

La lipostruttura è una metodica strettamente tecnica-dipendente e operatore-dipendente. Ciò vuol dire che per ottenere un buon attecchimento del grasso e risultati soddisfacenti è necessario avere una preparazione e un'esperienza specifica. Il maneggiamento del grasso è molto delicato e in mani non esperte i risultati sono spesso nulli. Una parte del grasso viene comunque riassorbita e, se necessario, è sempre possibile fare alcuni ritocchi.

Le complicanze possibili sono quelle comuni a tutti gli interventi chirurgici e in particolare a quelli dove si effettuano degli innesti: ematomi, infezione, gonfiore persistente, macchie cutanee (per evitarle è necessario non esporsi al sole per qualche mese dopo l'intervento per tutti gli interventi sul viso). Per ridurre al minimo i rischi è fondamentale seguire scrupolosamente le istruzioni pre e post trattamento del chirurgo.

SCHEMA RIASSUNTIVO

Anestesia: locale
Durata intervento: 30 – 45 min
Degenza in clinica: 1 -6 ore
Numero Medicazioni: 1
convalescenza: 4 – 7 gg