Il paziente

Rapporto medico-paziente

Ogni minimo intervento migliorativo sull’armonia fisionomica dell’individuo merita un’attenta valutazione preliminare dell’equilibrio globale della persona. Tale valutazione permette al chirurgo di modellare i canoni di bellezza standard personalizzandoli alle caratteristiche fisiche e psicologiche del singolo paziente. Anche per questo prima di affrontare qualsiasi intervento, a prescindere dal tipo, è necessario avere un colloquio approfondito con il chirurgo estetico. La visita preliminare è importantissima: il medico, dopo un preciso inquadramento del soggetto, aggiornerá il paziente sulle precise modalità d’intervento e sugli accorgimenti da prendere nel decorso post operatorio.

Un serio professionista sará onesto nel descrivervi i risultati che potranno essere raggiunti, per evitare di assecondare richieste troppo avventate o poco realistiche. Risponderá inoltre, con disponibilità e in maniera esaustiva, a tutte le curiositá e i dubbi che il paziente si sentirá di manifestare.

Il Chirurgo Estetico si dimostrerá quindi non solo un capace operatore, ma attento ascoltatore e consulente, e sará sua cura assistere il paziente con consigli e suggerimenti prima, durante e dopo l’intervento.

Counseling psicologico

Qualsiasi tipo d’intervento medico, a prescindere dalla difficoltà o dal rischio, puó comprensibilmente generare ansia, preoccupazione, nervosismo. A maggior ragione un intervento che modifica in maniera piú o meno percettibile la nostra figura fisica. Lo constatava secoli fa lo stesso Aristotele, notando come un mutamento nella forma del corpo producesse un cambiamento nel modo d’essere dell’anima. Al paziente che ritenesse utile essere rassicurato e guidato in questo percorso clinico-chirurgico, lo studio del dott. Domenico Miccolis mette a disposizione, a titolo assolutamente gratuito, la disponibilità e la consulenza della dott.ssa Gabriella Candosin, psicologa e psicoterapeuta, che lo incontrerá presso gli studi e le cliniche del dottore.