Acido Ialuronico

ACIDO IALURONICO

L'acido ialuronico è una sostanza assolutamente naturale e bio-interattiva, identico cioè a quello già presente nei tessuti in quanto parte integrante della matrice dermica, che con il naturale processo di invecchiamento cutaneo ne ha subito un costante e considerevole decremento.
Non dimentichiamo che è proprio questa sostanza a dare compattezza ai contorni del nostro profilo, a stimolare il formarsi di nuovo collagene endogeno, a migliorare la coesione di cellule epidermiche e a contrastare l’azione invecchiante dei radicali liberi. Obiettivi facilmente raggiungibili solo se essa è presente nei tessuti in elevata concentrazione. Infiltrato con tecniche miste l’acido ialuronico consente, nell’immediato, un visibile miglioramento dell’aspetto esteriore e, nel tempo, è capace di contrattaccare su tutti i fronti la formazione delle cosiddette “ collane di Venere ” e di lavorare in sinergia con le mirate specialità cosmetiche di routine per zone a massimo rischio aging.
Inoltre, essendo esso idoneo a distribuirsi in maniera omogenea e uniforme nel derma, condizione indispensabile per ricreare le condizioni fisiologiche ideali, si rivela ottimale nel trattamento delle labbra, rughe sottili e profonde (nasolabiali, geniere, glabellari, periorali e perioculari), solchi e cicatrici, collo e del decolletè.
L’aspetto giovane del viso, infatti, dipende molto dalla tonicità di queste zone estremamente vulnerabili, continuamente sollecitate dall’intensa attività dei muscoli mimici e dagli agenti atmosferici, che lasciano impronte precise.
Perché il programma di "biorivitalizzazione", che a seconda dei casi può essere “preventivo” o “restitutivo”, abbia risultati facilmente apprezzabili è necessario programmare due o tre sedute iniziali a breve distanza l’una dall’altra (10/20 gg.).
Per mantenere poi i benefici così ottenuti durevoli nel tempo è opportuno prevedere un nuovo ciclo applicativo di mantenimento a distanza di 2-3 mesi.
Studi sulla persistenza mostrano che dopo 12 settimane circa l´80 % delle zone del viso trattate presenta una correzione moderata o più che moderata; dopo 24 settimane, più della meta delle zone del viso trattate mantiene una correzione moderata o più che moderata. In alcuni pazienti, l´ effetto di correzione persiste a 52 settimane dal trattamento, con una durata media dell´effetto di circa 24 settimane. La necessità di ulteriori correzioni può variare da caso a caso e dipende da una serie di fattori, come la zona anatomica e l´eziologia della deficienza cutanea o la tecnica d´impianto.
Non sono stati evidenziati segni di reazioni di ipersensibilità acuta o cronica. In alcuni pazienti si sono verificate piccole reazioni localizzate e temporanee nella zona d iniezione. Queste sono da considerarsi reazioni normali e possibili, sono state tutte di breve durata e si sono risolte senza complicazioni. L' incidenza di reazioni come eritema prolungato gonfiore o formazione di ematomi e stata inferiore del 2%.
Emorragie ed ecchimosi si verificano raramente. Pazienti con disturbi emorragici e/o di coagulazione, o che sono sotto terapia anticoagulante corrono maggiori rischi per questo tipo di complicazioni.