Groupon chirurgia estetica: ritocchini scontati e in Francia scoppia la polemica

Groupon chirurgia estetica low cost di bassa qualità diffidate

Chi non conosce Groupon, sito che offre la possibilità di usufruire di sconti anche notevoli sui servizi più svariati, dal parrucchiere, all'estetista, al ristorante e ora perfino il chirurgo plastico.
E' successo in Francia dove però Groupon è stato investito dalle polemiche per aver proposto, in collaborazione con una clinica belga, una plastica al seno scontata del 54%.

Sul piede di guerra anche i medici francesi che parlano di proposta illegale.

Ma i gestori del sito sottolineano che si tratta di un "annuncio classico", che l'offerta non è aperta ai minori e che serve un parere medico prima di poter aderire.

Riporta Sonia Rondini su Fashion Identity:

La SICPRE (Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica), informata delle numerose offerte presenti anche sul sito italiano di Groupon, allerta i consumatori circa il fatto che dietro tali offerte ci possa essere il serio pericolo di un intervento chirurgico effettuato senza le necessarie sicurezze, o in luoghi non idonei, o eseguito da non specialisti, o ancora con materiale ed attrezzature scadenti e quindi pericolose.

La SICPRE osserva questi fenomeni di mercificazione con sempre maggiore preoccupazione, rilevando l'assoluta mancanza di eticità e di deontologia nel comportamento dei colleghi che si offrono a tale mercimonio, e si riserva, qualora si rilevi che siano coinvolti soci SICPRE, di proporre una severa sanzione a carico dei colleghi contravventori

Fonte: scienzaesalute.blogosfere.it